Login

Nome utente:

Password:



Secure Login

Lost Password?

Register now!

Adv

Adv

COMUNICAZIONE IMPORTANTE GTDRIVERS.IT NUOVO FORUM

_MSC_RESIZED_IMAGE


Cari Piloti, dopo anni di servizio, abbiamo deciso di mandare in pensione il vecchio sistema di gestione del forum "Xoop".
Ad oggi troppo limitato per le sempre nuove esigenze degli utenti.
Ovviamente il nuovo forum GTD é di gestione Acerba ed ancora in costruzione, naturalmente ci stiamo lavorando constamente al fine di ritrovare "il vecchio" ma rinnovato GTDrivers.it

- La decisione più importante non é stato il fatto di cambiare il sistema bensi quello di ripartire da zero, infatti il sistema scelto non é compatibile con il vecchio e quindi impossibile convertire tutti i database.

- Il vecchio GTD rimarrà in sola lettura finché gli argomenti trattati non saranno troppo obsoleti e trasferiti nel nuovo al fine di dar continuità agli attuali Thread.

Nella speranza che il nuovo non vi perturbi troppo e che le scelte siano condivise da tutti voi per ripartire da zero ma con un bagaglio d'esperienza pluriannale...

V'invitiamo quindi ad effettuare nuovamente la registrazione sul nuovo forum --> http://www.gtdrivers.it/forum/

E se non l'avete già fatto correte a presentarvi

Ci sono parecchie novità e possibilità con questo nuovo sistema, come per esemprio i forum privati per eventuali team, gruppi utenti personalizzati ecc..

Insomma ci aspetta una nuova e bellissima avventura...

Ps: il photomode é tornato

Corri a registrarti --> http://www.gtdrivers.it/forum/

Ps2: Dubbi/Perplessità? non indulgiare contattaci

Ps3: Il Nuovo GTD é provvisto anche di un Portale --> http://www.gtdrivers.it/forum/portal.php

Adv

GT4 Prologue : La recensione di GT4 Prologue
Inviato da Xander il 19/6/2004 20:00:00 (2334 letture)

La recensione di GT4 Prologue.

Piattaforma: Playstation2 - Playstation3 (Compatibile sono modello 60GB) Un bellissimo "assaggio" in attesa di Gran Turismo 4.



Era ora. Finalmente anche noi giocatori europei possiamo metter mano su questo "antipasto" per ingannare l'attesa fino all'uscita di Gran Turismo 4, prevista per il periodo autunnale. Parlo ovviamente di GT4 Prologue. Riassumiamo brevemente di cosa si tratta. GT4 Prologue non è altro che la demo giocabile di GT4 presentata all'E3 dello scorso anno. Ciò significa che lo stato di sviluppo di questo titolo risale a più di un anno fa, molte cose nel frattempo sono cambiate, altre sono state aggiunte, ma per questo vi rimando alle conclusioni. La scelta di commercializzare questo titolo è nata quasi certamente da un compromesso. Un compromesso tra le richieste di altro tempo per lo sviluppo del team Polyphony da una parte (questi ragazzi sono notoriamente molto esigenti e perfezionisti, infatti quasi tutti i titoli della serie sono stati rinviati più volte), e dall'altra, la naturale esigenza di Sony di capitalizzare.

Qualcuno potrebbe storcere il naso all'idea di spendere circa 35 Euro per qualcosa che è sicuramente più di una demo, ma non certo un gioco completo. Io stesso avevo qualche perplessità, ma dopo aver analizzato accuratamente ogni dettaglio, trovo che questo prezzo sia giustificato. Il mercato è pieno di titoli completi che vengono venduti a prezzo pieno senza avere uno straccio di localizzazione, e molti giochi di guida valgono la metà del Prologue per qualità e sostanza. GT4 Prologue è composto da due dvd: il gioco e il dvd video del "Dietro le quinte di GT4" , entrambi totalmente localizzati in italiano.

 

IL GIOCO

La schermata che appare dopo l'intro ci propone la Modalità Scuola, la Modalità Arcade, le funzioni di salvataggio e caricamento, le Opzioni, la Sala Replay, i Riconoscimenti e, una volta sbloccato, il filmato conclusivo. Come in GT Concept Tokyo-Geneva 2002 purtroppo non è presente la Modalità Gran Turismo. Sarebbe stato sicuramente più interessante, magari anche solo con qualche auto, poter provare il nuovo sistema di tuning e impostazioni. Il parco macchine di GT4 Prologue è costituito, una volta sbloccate tutte, da 64 vetture. I circuiti sono 5, tutti nuovi e disponibili da subito.

 

PATENTE A PUNTI

No, non si tratta della recente modifica al codice stradale, ma di un sistema di punteggio utilizzato nelle lezioni della Modalità Scuola, cioè le prove che nei precedenti capitoli venivano chiamate Patenti. In pratica viene attribuito un punteggio alle varie lezioni, che potrà aumentare migliorando i tempi. Le nuove "Patenti" sono molto interessanti e, rispetto al passato, introducono alcune novità. Innanzitutto sono ora suddivise in categorie identificabili per colore. In ordine di difficoltà: verde, arancio, blu, rosso. Completate queste categorie verrà sbloccata la categoria bonus, di colore viola. Inoltre una gradevole voce femminile ci spiegherà, in un italiano abbastanza corretto e chiaro, quello che bisogna fare per superare le varie lezioni, aggiungendo qua e là alcuni rudimenti che sono alla base della guida sportiva, il tutto veramente molto ben curato e istruttivo. Si parte dalle prove classiche che già conosciamo come: frenate, accelerazioni, curve semplici e complesse, in un crescendo del livello di difficoltà. Un'altra novità interessante è l'introduzione della serie di lezioni che ci insegneranno su come effettuare correttamente i sorpassi, in condizioni e con vetture diverse, personalmente ho gradito molto questa novità in quanto contribuisce ad inculcare nei piloti una sorta di etica sportiva legata al sorpasso. Raggiungere l'oro, nella maggior parte delle prove non sarà un problema, ma alcune richiederanno diversi tentativi anche per il pilota più esperto. Per rilassarci tra una prova e l'altra troveremo un diversivo, alcune prove "speciali" chiamate "Pausa Caffè" dove dovremo buttar giù o evitare, nel più breve tempo possibile, diversi coni disposti su un piazzale. Per concludere, ogni prova andata a buon fine ci regalerà l'auto con cui l'abbiamo effettuata, inoltre ottenendo tutti gli ori si avrà in premio un'ulteriore auto per ogni categoria.

 

GT4 PROLOGUE VS GT3

Chiaramente un confronto generico tra i due titoli è improponibile, GT4 Prologue, è poco più di una demo ed essendo privo della modalità Gran Turismo risulta decisamente meno corposo e longevo rispetto al suo predecessore. Mentre invece può essere utile confrontare i due titoli dal punto di vista puramente tecnico e della giocabilità, per capire cosa effettivamente ci sia di nuovo e cosa dobbiamo aspettarci nella versione definitiva del prossimo capitolo, ovvero Gran Turismo 4. Kazunori Yamauchi con il suo team avrebbero potuto benissimo riutilizzare il già ottimo motore di GT3, ampliare il parco auto e aggiungere nuovi circuiti. Senza faticare tanto sarebbe venuto fuori ugualmente un ottimo titolo, che avrebbe scalato senza dubbio le classifiche di vendita. Ma i Polyphony Digital non sono tipi da adagiarsi sugli allori, sempre alla ricerca della perfezione, convinti che tutto può essere migliorato. Credo che GT4 Prologue oggi e, ne sono sicuro, tra qualche mese GT4, siano l'espressione di questa filosofia. I cambiamenti sono numerosi, alcuni più significativi di altri, ma neanche uno che passi inosservato, ve lo garantisce il sottoscritto che, per inserire nella propria Playstation2 il dvd del Prologue, ha levato quello di GT3 ancora caldo, effettuando inoltre diverse prove con le stesse auto in entrambi i giochi. Rimando a dopo le impressioni che concernono il lato grafico e sonoro e parliamo subito di quello che possiamo definire la novità più importante, il nuovo modello di guida. Complesso. Decisamente molto più complesso. Credo che questo sia l'aggettivo più adatto per descriverlo.

Scendendo in pista, chi vi scrive trova tutto piuttosto familiare fatta eccezione per il nuovo circuito e la strumentazione. Il lungo rettileneo della Fuji Speedway mi offre l'occasione di fare qualche zig zag tanto per provare la reazione dell'auto, che non sembra tanto diversa rispetto al passato. Allora spingo a tavoletta. Quarta, quinta, intravedo la prima curva a destra. Non avendo riferimenti, decido d'istinto il momento della frenata e l'inserimento. Attimi di confusione. Tre anni passati su GT3 per ottenere come risultato un dritto alla prima curva, da principiante. Sono certo che anche a molti di voi sarà capitata la stessa cosa, o almeno lo spero. Anche perché non si è trattato certo di un episodio isolato. Tutt'ora, nonostante mi manchino solo 3 lezioni per ottenere tutti gli ori, mi capitano spesso errori simili nell'inserimento in curva con diverse vetture, sia di serie che da gara. Troppe volte le frenate risultano anticipate o in ritardo, con conseguente perdita di preziosi secondi. Se poi le curve da affrontare sono in successione, il risultato è fatale. Sbagliando il primo inserimento, difficilmente si potrà correggere il tiro nelle curve successive. Non fraintendetemi, la mia non è una critica negativa, anzi quando mi capitano questi eventi, sorrido come un'ebete per l'entusiasmo, perché se questo è il prologo, non oso immaginare come sarà l'epilogo (GT4). E' difficile spiegare cosa sia effettivamente cambiato, più che altro è una questione di "sensazioni". Il motore di GT3 era senza dubbio ottimo, ma solo dopo aver giocato qualche ora al Prologue ci si rende veramente conto di quanto fosse permissivo. In GT4 Prologue le auto sono davvero "pesanti". Il nuovo motore fisico simula tutto ciò che è improbabile ricreare in un videogioco, come il peso, la gravità, la forza centrifuga, l'inerzia. Bisogna ammettere che lo fa alla grande. Si ha l'impressione generale che gli spazi di frenata siano stati allungati, inoltre la combinazione freno+sterzata va eseguita con molta cura onde evitare di perdere la traiettoria ideale. Mettere una o due ruote sull'erba produce dei lievi sussulti che disturbano la manovrabilità delle vetture. Ma se in rettilineo si può tornare sull'asfalto senza grosse conseguenze, in un esterno curva le cose non sono così semplici. Anche un brusco rientro sull'asfalto non sempre è indolore, infatti vi capiterà spesso di perdere il controllo dell'auto a causa dell'improvviso grip dei pneumatici. Esaltante! Sia chiaro, queste reazioni variano da vettura a vettura, le 4x4 reggono meglio queste escursioni, mentre una potente trazione posteriore tende ad essere "risucchiata" sull'erba se non si rilascia il gas. Dopo qualche gara, questo aspetto contribuirà a creare un positivo effetto "fobia da bordo pista", prima d'ora quasi sconosciuto. Le salite e le discese, che in GT3 si percepivano, qui sono molto più marcate, le auto (perlomeno quelle di bassa e media potenza) faticano in salita e prendono facilmente il volo in discesa. Poi ancora, l'effetto di contrazione ed estensione degli ammortizzatori è stato accentuato, si avverte in maniera significativa (ma anche dal punto di vista visivo) nelle vetture di serie o comunque in quelle con una impostazione meno rigida. Provate a frenare bruscamente in rettilineo, "sentirete" il peso spostarsi sull'anteriore e vedrete il muso dell'auto abbassarsi (osservando i replay si noterà ancora maggiormente). Finora ho provato a descrivere il comportamento delle auto sull'asfalto, e sullo sterrato? Che dire, qui le differenze rispetto alla modalità rally di GT3 si fanno ancora più marcate, controllare le auto da rally nel circuito del Grand Canyon non è cosa semplice. L'equilibrio delle forze che devono tenere una vettura in pista, è ancora più fragile e ci costringe a dosare sapientemente acceleratore, sterzata e freno. Vi confesso che incontro parecchie difficoltà in questa modalità, ancora non ho fatto l'abitudine con il nuovo sistema di guida. Stimolante. Ci sarebbero decine di altri esempi che aiuterebbero a rendere l'idea, ma non la finirei più. Se l'obiettivo era quello di migliorare la componente simulativa della serie, GT4 Prologue dimostra che la strada intrapresa è quella giusta. Veniamo adesso alla famosa e tanto discussa "penalità di 10 secondi". L'idea di base è buona. La riassumo brevemente per chi ancora non sapesse di cosa stiamo parlando. In pratica urtare con una certa intensità ostacoli di vario genere o le altre vetture, ci obbligherà ad andare a 50Kmh per 10 secondi (una specie di drive-through). Questo dovrebbe contribuire, secondo gli sviluppatori, ad educare i piloti ad una guida più corretta e per disincentivarli dalla odiosa pratica della "sponda" (cioè percorrere alcune curve appoggiandosi ai guard-rail o ad altre vetture senza toccare il freno). Ripeto, il tentativo è buono, ma andrebbe calibrato meglio. Facendo diverse prove ho notato che sbattendo contro i muri o altri oggetti, questo sistema entra in azione più tempestivamente rispetto a quando si urta una vettura che ci precede. Non dico di usare la stessa reattività vista nelle lezioni dei sorpassi (forse un po' troppo sensibili), ma qualcosa del genere. Ora come ora, in gara si può ancora fare a sportellate, anche piuttosto decise, mentre invece i tamponamenti vengono puniti con più frequenza. Comunque questo aspetto è relativo solo al Prologue, in quanto al momento questa feature non è stata ancora confermata nella versione definitiva. Piuttosto che eliminarla, personalmente preferirei che venisse inserita un'opzione per attivarla o disattivarla (sia nella modalità offline che online), oppure un'opzione per regolare il livello di sensibilità. Si vedrà. Altra nota dolente, l'intelligenza artificiale degli avversari. Praticamente inesistente. Ho fatto alcuni test nei tre circuiti in cui è possibile gareggiare contro le cinque vetture della cpu, livello di difficoltà "Professionista". Ebbene, per trovare un minimo di sfida, ho dovuto utilizzare una Suzuki Alto Works oppure una Honda Spoon S2000 Race Car. Inoltre in gara capita di incontrare la stessa vettura da noi scelta, quella controllata della cpu non offre uno straccio di competizione, riuscire a superarla alla prima curva è praticamente la norma. L'IA è decisamente al di sotto di quella di GT3, che non era certo un granché. Probabilmente il problema è dovuto alla natura incompleta del titolo e non è escluso che allo stato di sviluppo attuale sia già stato risolto.

 

GRAFICA

Sotto questo aspetto si rilevano numerosi cambiamenti, alcuni dei quali significativi. Nessuna rivoluzione sia chiaro, d'altronde dal punto di vista grafico, il lavoro svolto su GT3 sfruttava già parecchio l'hardware PS2. Si tratta più che altro di rifiniture ed aggiustamenti, dovuti alla maggiore esperienza maturata da Polyphony Digital con la console Sony. Quasi certamente è aumentato il numero di poligoni utilizzati, sia per i circuiti che per le vetture, conferendo al tutto un aspetto più armonico. Le vetture sono dettagliatissime e la loro linea appare più morbida e naturale. E sufficiente confrontare le vetture di GT4 Prologue con quelle presenti anche in GT3 per accorgersi della differenza. Inoltre nelle vetture decappottabili è visibile il pilota che ruota il volante e cambia marcia. Nella suggestiva Città d'Aria ed in Grand Canyon, a bordo pista sono presenti numerosi spettatori animati, nella pista da rally invadono addirittura la carreggiata per scattare delle foto, per poi ritirarsi all'ultimo momento al passaggio della vettura (nel Prologue sono in 2D, ma ad oggi sono giù stati sostituiti da quelli in 3D). Galvanizzante. Netto miglioramento anche per le texture, sia per qualità che varietà. Sono rimasto positivamente colpito dalle superfici delle carreggiate. I circuiti in asfalto sono decisamente verosimili, praticamente perfetti. E' stato eliminato anche quel fastidioso effetto "piastrella" dovuto alla ripetizione delle texture. Ottima anche la realizzazione dell'erba ai bordi delle piste ed i cordoli. Anche l'unica pista su sterrato, appare credibile e suggestiva allo stesso tempo. In generale le tonalità dei colori risultano più naturali e realistici. Ottimi, in tutti i circuiti, anche gli sfondi in lontananza ed il cielo. L'unica nota negativa a mio avviso, è la presenza di aliasing e flickering, un pelino più evidenti rispetto a GT3. Inoltre il circuito di New York è si, ricco di dettagli, ma anche il flickering è più evidente, questo circuito è afflitto inoltre qua e là da qualche pop-up, in pratica mentre si corre in pista, parti di alcuni edifici compaiono all'improvviso (nella demo giocabile presente all'E3 di quest'anno questi problemi sono stati risolti, o perlomeno ridotti notevolmente).

 

SONORO

C'è poco da dire, l'audio e gli effetti sonori sono come sempre, di altissimo livello. Rombo dei motori verosimile e diversificato per ogni vettura (forse anche più che in GT3), il suono del vento, il crepitio del brecciolino sulla pista. Se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo, non mi dispiacerebbe se venissero inserite le urla di incitazione del pubblico a bordo pista, ovviamente nei circuiti dove è presente.

 

CONCLUSIONI

Un nuovo motore fisico che fa pendere l'ago della bilancia sempre più verso la simulazione. Una grafica magnifica e dettagliata, 5 nuovi stimolanti circuiti e 64 vetture. Sessanta solidissimi frame al secondo conferiscono quel realismo che nessun virtuosismo grafico può regalare. Un DVD Bonus con il "Dietro le quinte di GT4". Questi sono i numeri di GT4 Prologue. Purtroppo il lato debole del titolo (cosi come lo è stato per il Concept), è la longevità. Privo della modalità Gran Turismo, una volta terminate tutte le lezioni e le gare arcade, rimarrà ben poco da fare. Quindi non mi sento di consigliarlo a tutti. Acquisto obbligato per: - I Gran Turismo maniaci. - Tutti quelli che non dormono la notte aspettando GT4. - Tutti i perfezionisti che adorano patenti e lezioni. Al restante popolo videoludico, consiglio di attendere l'autunno ed acquistare direttamente Gran Turismo 4. Ci tengo a ricordare che allo stato attuale di sviluppo, in GT4 sono stati eliminati alcuni dei difetti riscontrati nel Prologue. Anche il motore fisico ha subito nel frattempo diverse modifiche, si dice che sia ancora più simulativo, per cui il Prologue non è il metro di giudizio per la versione definitiva. In generale si ricava l'impressione che la strada che si sta percorrendo sia quella giusta. Ci sono tutte le premesse perché Gran Turismo 4 diventi il nuovo termine di paragone dei racing-game simulativi su console (ma forse non solo), scalzando il suo ormai vecchio predecessore, Gran Turismo 3 A-Spec.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news -

Tags: articoli   recensione   GT4p   GT4-Prologue  

Altre news
13/5/2016 9:08:51 - GT Sport si mostrerà a Londra il 19 maggio
9/5/2016 13:37:21 - GT Sport uscirà in Ottobre assieme al PlayStation VR?
9/5/2016 9:46:03 - AC Japanese Pack 18/05/2016
8/5/2016 13:56:48 - FM6: in arrivo l'espansione NASCAR?
6/5/2016 11:46:32 - Project Cars disponibile la Goty Edition e il DLC Pagani Nürburgring

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.
Autore Contenuto

Cerca su GTDrivers.it

Cerca su GTD


Advanced Search

Drivers

?Composizione:
:
:
Complessivo: 12308
Ultimo: aqivuka

Utenti Online:
Ospiti : 4
Membri : 0
Totali: 4
Lista utenti online [Popup]

Contatore Piloti

Map

Utenti più attivi

1 Nick72
Nick72
11949
2 Onikurai
Onikurai
5414
3 gigi
gigi
3697
4 SHELBY
SHELBY
3656
5 Voku84
Voku84
3575