F1 2016: multiplayer a 22 giocatori e altre novità

F1 2016, il videogioco ufficiale della FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP 2016, offre un’esperienza ancora più in profondità di questo sport con la possibilità di sfidarsi online fino a 22 giocatori, l’introduzione del Giro di Ricognizione e la partenza manuale.

 

Codemasters e Koch Media hanno pubblicato l’ultimo video di F1 2016 che mostra le nuove funzioni e la grafica del gioco. Il nuovo video di F1 2016 presenta un filmato del gioco che illustra l’azione dal paddock all’area hospitality, il garage, la corsia dei box, il reticolo e la pista.

Disponibile il 19 Agosto per PlayStation 4, Xbox One e PC, F1 2016 porterà l’introduzione del Formation Lap che fa il suo esordio nel franchise permettendo ai giocatori di sperimentare la tensione pre-gara e riscaldare i pneumatici in preparazione per tutte le importanti partenze. Codemasters ha già annunciato la presenza della Safety Car e della Virtual Safety all’interno del gioco di quest’anno che saranno completate con l’aggiunta della partenza manuale. I giocatori dovranno innestare la frizione e bilanciare i giri mentre aspettano il via. I tempi di reazione sono di vitale importanza per evitare un inizio disastroso partendo troppo presto o rimanendo bloccati sulla griglia.

 

Il pilota sarà anche in grado di avere il controllo manuale sull’ingresso nella corsia dei box e sulla frenata per minimizzare il tempo perso durante l’entrata nei box. Hanno anche bisogno di frenare in tempo per evitare una penalità per eccesso di velocità in corsia dei box.

 

Lee Mather, Principal Games Designer, ha dichiarato: “Ci stiamo impegnando a creare un gioco che sia il più vicino possibile allo sport reale. Abbiamo ascoltato il feedback della nostra community che ci ha portato all’introduzione della Safety Car, della Virtual Safety Car, del Giro di Ricognizione, della Partenza manuale e della miriade di altre caratteristiche di gioco che renderanno l’esperienza ancora più realistica per il giocatore. E’ stato estremamente importante per noi incrementare il supporto multiplayer fino a 22 giocatori” ha aggiunto Lee. “Vogliamo essere in grado di riempire l’intera griglia con giocatori reali per creare quei momenti di grande gara e storia. E’ previsto inoltre un maggiore sostegno per i campionati online.”

 

La Limited Edition di F1 2016 include il DLC ‘POTENZIAMENTO CARRIERA, che darà una marcia in più ai giocatori nella loro carriera di F1 e comprende inoltre l’Elmetto Carriera ed un design per portatile.

Link alla discussione sul forum GTDrivers

Condividi:

DiRT Rally: arriva il supporto a Oculus Rift

DiRT Rally sta per ricevere il supporto ufficiale a Oculus Rift, il fantastico racing su sterrato di Codemasters entrerà nel mondo della realtà virtuale la settimana prossima. Il supporto sarà implementato attraverso un update completamente gratuito per PC, previsto l’11 luglio, preparate quindi la connessione per il prossimo lunedì.

Mancano ancora dettagli specifici su come e se lo sviluppatore intenda offrire supporto anche ad altri dispositivi VR, come HTC Vive o PlayStation VR, ma non vediamo particolari motivi per cui non dovrebbe estendere il supporto a questi ultimi. Nel frattempo godiamoci un trailer speciale, pubblicato da Codemasters proprio per l’occasione.

Link alla discussione sul forum GTDrivers

Condividi:

Kazunori Yamauchi guida la nuova NSX Pace Car!

100° anniversario della Pikes Peak International Hill Climb

Di corsa verso il cielo! Il 26 giugno a Pikes Peak in Colorado, Stati Uniti, si è disputata la prova finale della 94a Pikes Peak International Hill Climb 2016 (PPIHC). La sfida è stata aperta da Kazunori Yamauchi, produttore della serie Gran Turismo, al volante di una pace car. Ecco alcune immagini di questo spettacolare evento.

La prima edizione della Pikes Peak International Hill Climb si è svolta nel 1916, cosa che rende questo l’anno del centenario. La foto sovrastante rappresenta il punto d’accesso all’area dei paddock, distante 500 metri dalla linea di partenza.

 

Il casello sulla sommità del Pikes Peak. Il percorso parte appena oltre.
3

Le creste frastagliate delle montagne sono visibili dalla linea di partenza. 4 Le 7:40 del giorno decisivo. Le pace car segnalano la partenza della prova finale. La NSX davanti a tutti è guidata da Kazunori Yamauchi, mentre le Acura MDX e TLX che seguono hanno al volante delle leggende di Pikes Peak, Randy Schranz e Leonard Vahsholtz.

Kazunori Yamauchi sale sulla NSX.

La bandiera verde sventola e le pace car partono.

8

Questo momento segna l’avvio della prova finale.

9

Anche se la giornata era soleggiata, il tracciato non era in condizioni perfette, dato che la pioggia caduta la notte precedente aveva creato diverse pozze d’acqua, nella parte conclusiva del percorso. Yamauchi ha condotto comunque la nuova NSX, con dotazioni all’avanguardia come il sistema SH-AWD, fino alla conclusione della salita di 19,9 km, a una quota di 4.301 metri.

Nel frattempo, alla competizione hanno preso parte 3 delle nuove NSX. Una di queste era un prototipo, con 4 motori indipendenti sulle 4 ruote e il giapponese Tetsuya Yamano al volante: l’auto si è piazzata al 3° posto generale. Delle altre due vetture, una è riuscita a vincere nella classe Time Attack 2.

Anche se la prova è una tradizionale sfida a tempo in salita, si tratta di una gara molto difficile per i piloti, dato che i settori accessibili durante le prove e le qualifiche sono limitati: il percorso completo è percorribile soltanto nella gara finale. Nel paddock si respira un’atmosfera calda e accogliente, con i partecipanti e gli organizzatori che discutono fra loro come veri amici. A Pikes Peak non gareggiano soltanto vetture. Ci sono anche motociclette, sidecar e persino buggy a 4 ruote.

Questa Toyota Celica con livrea Pennzoil è una vettura leggendaria: ha partecipato alla prova nel 1994, fissando un record rimasto imbattuto per ben 13 anni. 21 Questa è la EV di “Monster” Tajima, il pilota giapponese capace di accumulare 10 vittorie alla Pikes Peak Hill Climb. Quest’anno, Tajima è diventato il primo pilota giapponese della storia a entrare nella Pikes Peak Hall of Fame. Congratulazioni! 22 La vittoria generale quest’anno è andata a Romain Dumas (8 minuti e 51,445 secondi), che ha affrontato la sfida a bordo di una vettura custom spinta da un motore biturbo da 3,5 proveniente da un’auto LMP2. Dumas è passato dal podio della 24 Ore di Le Mans a quello di questa storica prova nel breve volgere di una settimana.

Fonte Gran Turismo

Condividi:

Assetto Corsa Red Pack

La Kunos Simulazioni ha presentato ufficialmente ulteriori contenuti del Red Pack. Iniziamo con la conferma della splendida Lamborghini Aventador SV e il tracciato austriaco Redbull Ring Spielberg, riprodotto con tecnologia laser scan.

Il nuovo DLC includerà 7 veicoli da sogno e verranno progressivamente annunciati nei prossimi giorni attraverso i canali social Facebook e Twitter di Assetto Corsa, oggi hanno annunciato anche la spettacolare Ferrari FS15-T GP, guidata da piloti eccellenti come Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen nella stagione 2015.

La Ferrari FS15-T è la prima Ferrari GP a fare il suo debutto in ASSETTO CORSA – titolo lanciato il 30 gennaio 2015 – ed è la seconda macchina realizzata da Ferrari dalla reintroduzione dei motori turbo nel 2014. La monoposto rossa è stata riprodotta lavorando a stretto contatto con Ferrari (e sarà inclusa anche nei simulatori professionali dei Centri Ferrari) e include un’unità turbo e sistemi DRS e KERS.

Il DLC Red Pack sarà in vendita dal 14 luglio su Steam e sarà disponibile nel corso dell’anno anche per la versione console, la cui uscita è prevista in Europa il 26 di agosto e il 30 agosto in Nord America

Link alla discussione sul forum GTDrivers

Condividi: